Conserva di pomodoro fatta in casa: ricetta della nonna

Da sempre, io insieme alla mia nonna, sin da quando sono piccina, preparo la conserva di pomodoro fatta in casa, con pomodori biologici. Mi è sempre piaciuto condividere questa attività con lei, tanto che ho voluto portarvi la nostra ricetta.

Ecco quindi che nel mese di agosto mi adopero per realizzare questa passata tutta homemade dai mille sapori, fresca e gustosa, ma soprattutto senza conservanti. Stavolta abbiamo preparato meno barattoli del solito, ma ne è sicuramente valsa lo stesso la pena!

Come sempre (o quasi) nel nostro blog, sarà disponibile anche il video YouTube completo di tutti i passaggi per realizzare la conserva fatta in casa; e ovviamente non dimenticatevi di visitare i nostri profili social 🙂

Ricetta della conserva di pomodoro fatta in casa

Noi usiamo sempre la nostra macchina per conserva, la stessa che mia nonna ha comprato anni e anni fa, dando un tocco un po’ vintage al processo.

Ecco la lista degli ingredienti per circa 15/20 barattoli (dipende dalle dimensioni)

  • 20kg di pomodori BIO per conserva
  • basilico q.b.

Non aggiungiamo il sale nella nostra conserva, piuttosto preferiamo, al momento dell’uso, insaporire con brodo vegetale in polvere.

1. Pulire i pomodori (noi li lasciamo in ammollo dentro al specchiaio ben pulito). Tagliare i pomodori a metà e poi in fettine di mezzo centimetro, circa 3/4 per pomodoro.

Consiglio di tagliare le fettine all’interno di uno scolino poggiato su una ciotola, in modo che i pomodori rilascino l’acqua in eccesso. Se sono molto acquosi, strizzarli leggermente col palmo della mano nello scolino, prima di cuocerli.

2. Cuocere i pomodori in una padella antiaderente a fuoco vivace, riempiendola totalmente: infatti, i pomodori calano molto man mano che espellono acqua. Lasciar cuocere per circa 1 ora.

Se necessario, togliere del succo dalla padella altrimenti i pomodori non cuoceranno bene e la passata sarà troppo acquosa. Non gettare il succo dei pomodori, nei “Consigli” troverete il modo per utilizzarlo.

3. Dopo un’ora, lasciar raffreddare i pomodori e iniziare a preparare la conserva: noi utilizziamo una macchina apposta, se non la si ha, si può utilizzare un passaverdura a maglie abbastanza fini, raccogliendo la passata in una pentola o in una ciotola.

N.B.! Usando il passaverdura, bisognerà rivedere il passaggio 1: prima di tagliare i pomodori, assicurarsi di privarli dei semi.

4. Raccogliere la passata in barattoli sterilizzati aggiungendo a metà qualche foglia di basilico. Ricordarsi di chiuderli con coperchi nuovi!

Per la pastorizzazione

Se la passata la si vuole utilizzare in un altro momento o conservarla per un lungo periodo, bisognerà pastorizzarla.

In una pentola capiente e larga, disporre i barattoli con il coperchio verso l’alto. Coprirli totalmente con dell’acqua a temperatura ambiente e farla bollire.

Dopo il bollore, attendere 30 minuti. Prelevare i barattoli e poggiarli su un panno grosso con il coperchio verso il basso. Coprirli con un altro panno preferibilmente di lana e lasciare coperti finché non si raffreddano.

Conservali in un luogo asciutto, fresco e lontano da fonti di calore e di luce.

Consigli

Il succo dei pomodori cotti, può essere utilizzato in due modi:

  • Nel caso in cui la passata fosse troppo densa, aggiungere il succo avendo cura di passarlo in un colino;
  • Se si vogliono fare delle bruschette con pomodoro, aglio e basilico, ad esempio, si può inumidire il pane con questo succo.

About the author

DaSilvia

View all posts